Domenica 22 aprile, a Muggia (Trieste), due gare tra la terra e il mare

MARCO OLMO TESTIMONIAL DELLA MUJALONGA SUL MAR

Il Campione dei monti torna alle origini per testarsi sui 10 km

 

Ci voleva un super testimonial a rappresentare la 15ˆ edizione della Mujalonga sul Mar. E così è stato perché il prossimo 22 aprile, a Muggia, ci sarà Marco Olmo.

Classe 1948, di Robilante, paesino di poche anime in provincia di Cuneo, è il re delle ultramaratone e dei trail-running ma forse è riduttivo, perché lui è il campione per antonomasia avendo vinto non una ma due volte la gara più dura e blasonata del mondo: l’Ultra Trail di Mont Blanc, ovvero 170 chilometri attorno al Monte Bianco, per 10 mila metri di dislivello, e all’età di 58 e 59 anni! Senza contare i tre terzi posto alla Marathon des Sables, e le numerose vittorie passate e recenti in competizioni estreme. 

Forse però non tutti sanno che Olmo ha esordito nella corsa proprio gareggiando su strada, come lui stesso racconta: «Ho iniziato a correre all’età di 27 anni; allora c’erano solo le corse su strada. Ho gareggiato tanto, generalmente arrivavo a metà classifica; il ritmo più veloce l’ho registrato durante una competizione a staffetta in pista, 3’35” al chilometro. Poi a 33 anni sono passato alla corsa in montagna nel torinese, per seguire un gruppo di amici». 

Corse su strada o in montagna?

«La montagna è fatta per me, però qualche volta mi piace partecipare a competizioni più corte e in pianura, per testarmi e aumentare un po’ l’andatura. Certo si corre in modo molto diverso perché su strada la falcata è più lunga, si solleva di più la gamba e per quanto mi riguarda, ne risentono maggiormente i femorali, ma poi si recupera e ci si velocizza».

Quindi non disdegna la velocità…

«La velocità mi piace, ti permette di esprimerti, tiri e vedi dove puoi arrivare. Gli atleti forti fanno questo tipo di gare».

Ha mai corso a Muggia?

«Non conosco la zona di Trieste per cui per me sarà tutto nuovo, così come correre su strada guardando il mare; ho già partecipato a competizioni “marine” ad esempio in Mozambico e a Santo Domingo, ma i percorsi si snodavano per lo più su sabbia».

Trieste è nota anche per il vento che sovente soffia forte, lo teme?

«Il vento se c’è ci sarà per tutti, e visto che il percorso consta di un’andata e ritorno, si spera che una volta soffi a favore». 

Parteciperà alla 10 km o alla Family Run & Dance di 8 km?

«Sono competitivo e quindi alle 9.30 sarò sulla linea della partenza della 10 km. Cercherò di dare tutto per testarmi; anche se non arriverò bene in classifica, spero di correre attorno ai 4 minuti al chilometro».

Visto che ha scritto il libro “Il miglior tempo” con consigli su alimentazione e stile di vita per stare bene, che colazione consiglia prima di correre la Mujalonga sul Mar?

«Consiglio di non mangiare tanto perché la tensione della gara rallenta la digestione, e almeno un paio d’ore prima».

 

Per chi vorrà correre la Mujalonga sul Mar con Marco Olmo, l’appuntamento è per domenica 22 aprile, alle ore 9.30, nel porto di Muggia (Trieste).

 

Per maggiori informazioni: Mujalonga sul Mar

Pin It on Pinterest

Share This