15ˆ MUJALONGA SUL MAR: A MUGGIA SI CORRE GUARDANDO IL MARE

Domenica 22 aprile l’evento vedrà le telecamere di Sky Sport, start Porto S. Rocco ore 9.30

 

Muggia, 19 aprile 2018 – Domenica 22 aprile sono attesi oltre tremila runners per la Mujalonga sul Mar, ovvero 10 km internazionali, che si snodano sul lungomare di Muggia (Trieste), abbinati alla Family Run & Dance di 8 km, su un percorso che non ha eguali perché volge lo sguardo al golfo di Trieste.

La partenza è fissata per le 9.30 dal porto S. Rocco, e vedrà schierati alcuni dei migliori specialisti della distanza. In campo femminile ecco l’altoatesina Silvia Weissteiner che proverà a riprendersi il primato della gara e Mary Wangari Wanhohi, trionfatrice della passata edizione. In campo maschile troviamo il keniano Douglas kipseren che nel 2016 ha vinto il titolo nazionale sui 5000 metri, Said Dourmi giunto secondo alla Mujalonga 2017, e Abdoullah Bamoussa, siepista e mezzofondista, che ha rappresentato l’Italia ai Giochi Olimpici 2016 di Rio de Janeiro, proprio nei 3000 siepi.

E ci sarà anche il testimonial Marco Olmo, campione di ultramaratone, che domenica proverà a correre veloce, mantenendo un’andatura sui 4 minuti al chilometro.

I tempi da battere per siglare il nuovo record della manifestazione sono quelli di Stefano La Rosa: 28’52” (2013) e di Mary Wangari Wanhohi: 33’15” (2017).

Alle 10.30, sempre dal porto S. Rocco, partirà la Family Run & Dance, abbinata al 5° Memorial “Anita Perini Primani”, corsa non competitiva che ricalca quasi interamente il tracciato della Mujalonga, passando anche anch’essa attraverso lo stabilimento balneare dell’Esercito Italiano, aperto per l’occasione.

La strada costiera di Muggia che tocca il confine sloveno sarà totalmente chiusa al traffico automobilistico per l’intera mattinata.

 

LA MUJALONGA SUL MARE IN TV

La Mujalonga sul Mar andrà in onda sulla rete di Sky Sport 2 HD lunedì 7 e 14 maggio alle ore 18.30, nell’ambito della rubrica Icarus, dedicata agli sport outdoor.

 

SPORT E SOLIDARIETA’

La Mujalonga sul Mar devolverà parte del ricavato all’associazione Bambini del Danubio onlus, che si occupa di garantire le cure mediche a bambini in stato di bisogno provenienti dalla zona del Danubio, e ai Ragazzi di Val, associazione nata con lo scopo di mantenere vivo il ricordo e l’operato di Valtercio Santis, scomparso prematuramente nel 2016, dopo avere dedicato la vita ai bambini e giovani di Salavador Bahia.

 

 

Pin It on Pinterest

Share This